Dolore allo stomaco in gravidanza: dovrei preoccuparmi?

in gravidanza

Di per sé, il dolore allo stomaco in gravidanza non indica complicazioni gravi. Portare un bambino nella pancia preme i muscoli, i legamenti e le vene, oltre ad altri organi del corpo, quindi è possibile presentare disagio, tuttavia ci sono sintomi che potrebbero indicare complicanze. Il nostro specialista, Lázaro Marsán; Ginecologo ostetrico presso la clinica San José in Cile, offre alcuni dettagli a riguardo.

In generale, il disagio è alleviato riposando o cambiando posizione. Tuttavia, se il dolore allo stomaco durante la gravidanza è grave o accompagnato da altri sintomi, può essere una complicazione.

Cause del dolore

Non tutto il mal di stomaco indica problemi; Ad esempio, potresti avere dei crampi quando hai un orgasmo o subito dopo. Se sono miti e passeggeri, è normale e non dovresti preoccuparti. Le seguenti sono altre cause del comune disagio addominale: gas e gonfiore, stitichezza, dolore nei legamenti rotondi, tra gli altri.

Dr. Marsan spiega che «non è dimostrato che il dolore materno colpisce il feto in via di sviluppo, ma è noto che alcune delle malattie di cui, associata a dolore addominale, può causare contrazioni premature e quindi incide indirettamente il bambino.»

Maggiori complicazioni Gravidanza extrauterina (ectopica)

Si verifica quando un ovulo fecondato si innesta all’esterno dell’utero, come in una tuba di Falloppio. I sintomi compaiono intorno alla sesta o settima settimana dopo la fecondazione, sebbene possano manifestarsi a 4 settimane, senza che tu sappia che sei incinta.

Se non trattata, può rompere il tubo e persino essere mortale. Se si sente fastidio o dolore alla palpazione dell’addome o del bacino, si dispone di sanguinamento vaginale (rosso o di colore marrone, abbondante o scarso, continuo o intermittente), se il dolore peggiora quando si esercita o andare al bagno o la tosse, o fa male il punta della spalla, entri in stato di shock, hai vertigini o vomito, devi andare immediatamente dal medico.

Aborto spontaneo

E ‘la perdita di gravidanza prima settimana 20. Il primo sintomo è solitamente sanguinamento vaginale, seguita da dolore addominale. Può essere lieve o grave, simile a un dolore logorante che può persistere, essere lieve o grave e assomigliano un dolore nella parte bassa della schiena o pressione pelvica.

Consegna prematura

Si verifica quando si verificano contrazioni che dilatano la cervice prima della settimana 37. I sintomi sono:

  • perdite vaginali aumentata o cambiamenti nel tipo di flusso (acquoso, mucoide o con sangue, rosa o fili sangue)   
  • Sanguinamento vaginale
  • Dolore allo stomaco: simile a mestruazioni o più di 4 contrazioni in un’ora (anche se non fanno male)  
  • Pressione nella zona pelvica   
  • Dolore nella parte bassa della schiena (soprattutto se non hai mai avuto).

Altre complicazioni possono essere:

  • Distacco di placenta  
  • Preeclampsia   
  • Infezioni urinarie

Il ginecologo Clinica San Jose in Cile, il dottor Lazzaro Marsan, spiega che «le cause più frequenti di aborto associato ad un tavolo è accompagnato da dolori addominali sono pre-eclampsia e eclampsia, sanguinamento associato con distacco placenta previa, parto pretermine con culatta feto e la rottura uterina è imminente, tra gli altri. «


Por qué pica la piel durante el embarazo
Te puede interesar:

Razones por las que te pica la piel durante el embarazo